, , , , ,

Angiulli Bari, il presidente Rizzitelli chiede attenzione

bezeq speedtest
“Ritengo opportuno comunicare che, a seguito di richiesta inoltrata dal sottoscritto ai Vigili del Fuoco, avente per oggetto l’adeguamento dell’Angiulli alla normativa antincendio, obbligatorio per legge, mai in precedenza predisposto ma assolutamente necessario per la tutela, l’incolumità dei frequentatori del complesso sportivo e la regolarità amministrativa, sono stato convocato presso gli uffici competenti ove mi è stato preannunciato l’avvio di un procedimento penale a mio carico, di cui avrò avviso formale nei prossimi giorni, a causa della omessa presentazione in passato della suddetta certificazione”.

Alla luce di questa sua dichiarazione, presidente Rizzitelli, cosa dobbiamo aspettarci adesso? Come si muoverà il Consiglio direttivo da lei guidato?

“Gli organi preposti – spiega il professor Ruggiero Rizzitelli– hanno specificato che mi sarà assegnato un termine per l’esecuzione dei lavori propedeutici al rilascio della certificazione richiesta. Al momento, dunque, quale soggetto indagato formalmente a causa della normativa attualmente vigente, dovrò tempestivamente attivarmi per dar corso alle adeguate opere, onde ottenere l’archiviazione del procedimento penale”.

Quindi rimane al timone dell’Angiulli per portare in salvo ancora una volta la società sportiva barese?

“In realtà – continua il numero uno dell’Angiulli – i principali motivi che mi inducono a proseguire nella mia funzione, nonostante le dimissioni annunciate nell’ultima assemblea del 9 luglio, sono due: è mia intenzione dare corso ai lavori di adeguamento antincendio, per poter consentire all’Angiulli di continuare a svolgere le diverse attività sportive; Quale soggetto formalmente indagato, è mia preciso intento ottenere quanto prima l’archiviazione del procedimento penale, evento che potrà verificarsi non appena si otterrà il certificato di prevenzione incendio”.

Cosa chiede ai soci, in quest’altro momento particolare dell’Angiulli?

“Ai soci tutti, considerato il mio imprevedibile coinvolgimento personale, chiedo di comprendere le ragioni di questa decisione, adottata evidentemente per l’esclusivo interesse della Società. L’impegno del Consiglio tutto continuerà di certo a essere puntuale e continuo. Vorremmo anche un maggior coinvolgimento e un fattivo apporto dei soci più vicini e propositivi, per valutare in totale democrazia, soluzioni utili a superare questo delicato momento societario”.

Lei come pensa di porre in atto per risollevare le sorti di un Circolo sportivo così prezioso per la città e non solo?

“Il reperimento di risorse finanziare utili a rinvigorire la nostra storica società, insieme a una seria programmazione sul futuro sportivo, resta lo step principale da compiere. Rendere il Circolo – conclude il presidente Rizzitelli – tanto attrattivo da richiamare nuovi soci, con la naturale conseguenza di confermare quelli attuali, è nel contempo una delle strade che l’attuale Consiglio intende percorrere il più rapidamente possibile”.

Emanuele Zotti

,

Lutto in casa Angiulli

Si A? spento questa mattina il socio onorario decano Peppino Capriati. Il presidente Ruggiero Rizzitelli e tutto lo staff Angiulli si uniscono al dolore della famiglia Capriati per la perdita del caro Giuseppe. I funerali si svolgeranno lunedA� 26 giugno alle ore 11 nella chiesa dell’Annunciazione.

,

L’Angiulli ha un nuovo Consiglio

ruggiero.rizzitelliLa S.G. Angiulli Bari ha scelto il nuovo Consiglio Direttivo. Con la sua squadra, il professor Ruggiero Rizzitelli, socio trentennale, ha sbaragliato la concorrenza delle due altre liste in corsa, capeggiate da Katia Di Cagno e Venanzio Soriani, diventando il nuovo presidente della polisportiva barese.

Scelto anche il Collegio Sindacale, con la conferma di Chiara Sasso, Domenico Capozzi e Vito Vurro, mentre per il Collegio dei ProbiviriA�i primi cinque votati sono statiA�Vito Pacucci, Leonardo Caputo,A�Lorenzo Cellamare, Antonio Rizzato e Romolo Gelao.

L’insediamento ufficiale del nuovo Consiglio A? programmato per venerdA� 31 marzo.